I mille colori dell’Arcobaleno

Se non ti mobiliti per difendere i diritti di qualcuno che in quel momento ne è privato, quando poi intaccheranno i tuoi, nessuno si muoverà per te. E ti ritroverai solo.

Harvey Milk

In tutta Italia si è dato avvio ad un processo che per la prima volta unisce invece di dividere la Sinistra. Domenica prossima 1500 delegati provenienti da ogni provincia saranno a Roma per una grande Assemblea Nazionale che consacrerà l’inizio del percorso unitario di Possibile, Sinistra Italiana e MDP-Articolo1.

C’è un grande spazio politico che è rimasto scoperto negli ultimi anni e che solo una proposta unica e radicale, di sinistra, laica e repubblicana, può tornare ad occupare ed entusiasmare.

Ci aspettano mesi di duro lavoro che non saranno semplici, ma non dobbiamo perdere la determinazione. Anzi dobbiamo ribaltare gli schemi di una politica che ci ha abituati a parlare di nomi e non di temi, sostituendo il one-man-show alla costruzione di un progetto collettivo capace di coinvolgere le cittadine ed i cittadini per il bene comune.

Questa è la grande responsabilità politica che l’assemblea di Roma deve raccogliere. Nello spirito delle parole dello storico attivista LGBTI Harvey Milk.

In tanti ci guardano da fuori, ci osservano, per capire se saremo in grado di essere il loro punto di riferimento politico. Singole persone, associazioni, realtà locali, amministratori e tanti altri aspettano di sentire da questa assemblea parole chiare che possano riportare la speranza. La politica degli ultimi anni ci ha fatto dimenticare che si può sognare un Paese diverso e che si può, anzi si deve, lavorare per trasformare quei sogni in realtà.

Ripartiamo da tutti quei soggetti che una certa politica ha scelto di mettere da parte per riportarli al centro del dibattito politico.

Ripartiamo dai giovani, eternamente dimenticati e schiacciati da scelte politiche che hanno annullato una generazione condannandoli, condannandoci, ad un’esistenza precaria, come precario è il lavoro che trovano, sottopagato e sottostimato rispetto alle competenze che spesso hanno. Per ricostruire un progetto ed un pacchetto di politiche giovanili in Italia.

Ripartiamo dalle donne, dalla marea di Non Una di Meno del 2016 che qualche giorno fa si è trasformata in “tempesta” al grido di “Abbiamo un Piano”, contro la violenza maschile ed una società che mostra ancora i caratteri tipici del patriarcato e che è schiava di una grande questione maschile; una questione che è sì politica ma anche, e soprattutto, culturale e sociale.

Ripartiamo dalle persone migranti, diventate il nemico oggettivo non solo della destra ma anche di coloro che si dichiarano progressisti ma che sui temi dell’accoglienza rincorrono chi dovrebbero contrastare. Per riconoscere il diritto dei minori ad essere riconosciuti italiani se nascono e crescono nel nostro Paese.

Ripartiamo dalle persone LGBTI e dalle loro battaglie che sono sfide di civiltà per una società che si dimostra ancora incapace di prevedere le stesse opportunità e gli stessi diritti senza cittadini di serie a e serie b. Accompagnare queste persone nella quotidiana rivendicazione di libertà, tutele ed autodeterminazione significa contribuire al progresso generale del nostro Paese.

La politica che dobbiamo costruire nei prossimi mesi deve tornare a parlare dei mille colori dell’arcobaleno, di tutte le diversità, del contrasto alle disuguaglianze, di diritti e libertà. Deve tornare a parlare di ognuno di noi, uguale e diverso allo stesso tempo. Serve ricostruire un attivismo civico e di cittadinanza che è anche politico, come negli anni ’60 quando si diede avvio ad una rivoluzione ch avrebbe modificato per sempre la dimensione sociale e politica.

Non c’è nessuno che lo farà al posto nostro.

mille giorni arcobaleno sinistra diritti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...