Per vincere l’odio dobbiamo riscoprire il valore di essere comunità

Le stragi di Parigi come quella di Orlando ci lasciano paralizzati con un senso misto di terrore e rabbia.

Sono attacchi che colpiscono al cuore delle democrazie; attacchi che vogliono annientare valori come la libertà, l’autodeterminazione, i diritti e l’uguaglianza. La nostra storia resterà per sempre macchiata del sangue delle persone che hanno perso la vita; colpevoli, se così si può dire, di vivere.

Il dolore alla fine arriva a confondersi con la rabbia, rischiando che la violenza altro non faccia se non alimentarne di nuova. In un circolo vizioso che ci porta indietro nel tempo.

Crimini di odio, mischiati a fanatismo religioso, omofobo, razzista.
Crimini contro l’umanità, mi viene da chiamarli proprio così.

Non possiamo cedere al ricatto di chi non vuole vederci amare, ballare, ridere, ascoltare musica; in altre parole vivere. Abbiamo la responsabilità di fronte a tutto ciò di non chiuderci in noi stessi rinunciando alla nostra libertà. Così facendo avremmo già perso contro chi non aspetta altro che vederci incatenati dal senso di paura e impotenza.

Invece dobbiamo continuare ad amare e a vivere.
Per vincere l’odio dobbiamo riscoprire il valore di essere comunità, basata sulla diversità eppure unita, libera e forte. Orgogliosa. Condividere gli spazi, fisici ma anche valoriali. Stare insieme in una società votata all’individualismo e al materialismo.

Solo così saremo in grado di rispondere a chi ci vuole impauriti e deboli. Da soli siamo già sconfitti, insieme non potranno vincerci. Da soli vince la paura, insieme siamo forti abbastanza per rompere quelle catene. Solo così onoreremo davvero chi ha perso la vita senza alcuna colpa.

Solo insieme potremo mettere all’angolo chi pensa di imporre violenza, odio e fanatismo. Per fermare l’omofobia e la transfobia, il razzismo e i femminicidi. Per costruire una società giusta, sicura, libera, egualitaria.

Ck2VYonWkAAfvlm
Foto scattata da Francesca Druetti durante la manifestazione di Torino per le vittime di Orlando
Annunci

4 risposte a "Per vincere l’odio dobbiamo riscoprire il valore di essere comunità"

      1. Sono molto amareggiata della differente reazione delle persone dai fatti di Parigi e quelli di Orlando. Non ho molti strumenti per ribellarmi, ma ho la parola e lo scrivere. Graz a te. Felice della tua amicizia

      2. Purtroppo in Italia si fa ancora fatica a parlare di omofobia. Sta ad ognuno di noi provare a cambiare le cose. Scriverne e parlarne sono sicuramente due aspetti importanti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...