Nasce anche nel Lazio il centro regionale della GFE

Venerdì 15 aprile si è svolto a Roma, presso la sede della Regione Lazio alla Pisana, il primo congresso regionale della GFE Lazio al quale hanno partecipato le sezioni di Roma, Frosinone e Latina.

Anche il Lazio ha dato vita al suo centro regionale a testimonianza di come i territori abbiano dimostrato un impegno costante verso un futuro europeo comune, per un’Europa che non sia più solo euro, BCE e austerità, ma anche cultura, welfare, diritti. Dall’Europa delle burocrazie, all’Europa dei popoli anche quelli che dobbiamo accogliere superando il concetto di confini come quelle di barriere, ideologiche o fisiche, che bloccano l’idea di inclusione.

Un grande augurio ai compagni di Frosinone che sono entrati negli organismi regionali: Veronica Conti che è stata eletta Presidente della Gioventù Federalista Europea del Lazio,  Matteo De Lellis, che diventa responsabile dell’ufficio comunicazione regionale, e a Simone Campioni, Francesco Cecere, Luca Rossi e Marta Chianta che sono diventati membri del direttivo GFE Lazio.

Ragazzi e ragazze giovani e competenti come tutti gli altri con i quali condivido questa bella esperienza che per me è cominciata nel lontano 2006 quando prima con il seminario regionale di Priverno e poi quello nazionale a Ventotene ho scoperto cosa fosse davvero l’Europa e ho compreso come fosse la nostra storia, il nostro presente ma ancora di più il nostro futuro. Da lì è stato un crescendo che è passato attraverso l’Università; mi sento di ringraziare, e lo farò sempre, la cara Prof.ssa  Ariane Landuyt che con la sua passione ha fatto maturare il sogno europeo trasmettendo l’importanza di un impegno costante sui temi comunitari, e con lei Federica, Laura S. e Laura G. che mi hanno raccontato le mille sfaccettature dell’UE. Un percorso che mi ha portato a scegliere una Magistrale in studi europei e a specializzarmi in politiche europee di contrasto ai fenomeni discriminatori.

È così che è nata la voglia di impegnarsi attivamente per costruire l’Unione europea che era nell’idea dei padri (e madri) costituenti del processo di integrazione.  Ed è per questo che quando mi è stato chiesto di essere parte di questo gruppo non mi sono tirato indietro. Anche ora che Veronica mi ha trascinato con lei in questa nuova avventura regionale, inserendomi nel direttivo e nel coordinamento dell’ufficio regionale per la formazione, non le mancherà il mio aiuto e il mio sostegno alla causa.

Veronica con il suo attivismo è travolgente e va ringraziata infinitamente per essere riuscita a mettere insieme un gruppo di giovani che hanno dato vita alla nostra sezione di Frosinone. Sono felice di essere parte di questo bel gruppo che al di là di un’esperienza ideale condivide una bella amicizia.

Un augurio a tutti noi ma un in bocca al lupo particolare alla Segretaria Regionale Sofia Fiorellini e alla Presidente Veronica Conti che avranno la responsabilità di guidare la GFE Lazio in un periodo complicato che vede aumentare quotidianamente il livello di euroscetticismo. Insieme, però, sono convinto sapremo essere giocatori appassionati di una partita difficile ma dalla quale non abbiamo nessuna intenzione di tirarci indietro.

“La strada da percorrere non è facile, né sicura. Ma deve essere percorsa e lo sarà.”
Altiero Spinelli da “Il Manifesto di Ventotene”

GFElogo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...